Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Il Governo cerca altri due traghetti per la quarantena dei migranti

Gnv Azzurra e Aurelia non bastano. Il Governo è urgentemente alla ricerca di altre due navi per ospitare i migranti in quarantena.

Il Ministero dei Trasporti ha infatti pubblicato sul proprio sito un avviso nel quale si legge: “Perdurando la necessità di assicurare l’assistenza e sorveglianza sanitaria dei migranti soccorsi in mare o giunti sul territorio nazionale a seguito di sbarchi autonomi, per il Ministero dell’Interno, sulla base della determina a contrarre adottata in data 28 agosto dal Soggetto attuatore, Capo del Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’interno, si deve procedere ad individuare due unità navali battenti bandiera italiana e/o comunitaria funzionali all’assistenza e sorveglianza sanitaria dei migranti soccorsi in mare o giunti sul territorio nazionale a seguito di sbarchi autonomi nell’ambito dell’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili”.

Gli operatori economici interessati ad essere invitati a produrre un’offerta, devono presentare, entro le ore 10.00 di lunedì 31 agosto 2020, apposita manifestazione di interesse.

Fra le caratteristiche tecniche richieste alle navi spicca la “disponibilità di un numero di cabine atte ad ospitare da un numero minimo di 250 migranti a un numero massimo di 400 migranti in regime di quarantena (da impiegare
ad uso singolo, ad eccezione di eventuali nuclei familiari, comprensive di servizi di
igiene indipendenti)” nonché un ponte di carico con capacità di metri lineari non inferiore a 300 metri.

La scadenza dell’appalto è fissata (salvo proroghe) al 15 ottobre mentre una parte del corrispettivo dovrà essere parametrato “tenendo conto della permanenza a bordo di un numero massimo di 460 persone, di cui
massimo 400 migranti, per un periodo di 40 giorni. Quanto precede fermo restando che
tale corrispettivo sarà corrisposto in funzione del numero di migranti effettivamente ospitati”.

Il corrispettivo complessivo stimato è, per ciascun lotto, pari a massimo 2.084.000 euro oltre IVA.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY