Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Navi quarantena: è Gnv Allegra il terzo traghetto appena ‘arruolato’ dal Viminale

Gnv Allegra, secondo quanto appreso da SHIPPING ITALY, è il terzo traghetto che il Viminale impiegherà già da stasera per accogliere i migranti arrivati a Lampedusa e destinati a rimanere in quarantena per scongiurare la possibile diffusione di contagi da coronavirus.

La nave, fino a ieri impiegata nella rotta tra i porti di Genova e Olbia, da alcune ora è stata ‘dirottata’ verso la Sicilia dove prevede di arrivare stasera al porto di Palermo. Gnv Allegra con le sue 471 cabine disponibili, rispetta i requisiti posti dall’avviso pubblicato sul sito del Ministero dei trasporti che richiede navi con almeno 250 cabine.

Secondo quanto riferiscono alcuni addetti ai lavori saranno probabilmente di Grandi Navi Veloci anche le altre navi che verranno impiegate in questa fase di emergenza poiché sono fra le poche, tra quelle disponibili, in grado di garantire il numero minimo di cabine richieste dal bando.

Oltre alla Gnv Allegra sono infatti attese in Sicilia o a Lampedusa entro mercoledì altre due unità. Ieri la ministra dell’Interno, Lucviana lamorgese, aveva detto cheil suo dicastero segue “con estrema attenzione la grave situazione legata allo sbarco di circa 400 migranti la scorsa notte a Lampedusa”. Per questo il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e la stessa ministra hanno deciso di ricorrere all’utilizzo di ulteriori tre navi, in aggiunta alle due già operanti (Aurelia e Gnv Azzurra), per la sorveglianza sanitaria dei migranti irregolari in arrivo. “La prima nave, individuata con una procedura d’urgenza avviata dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, d’intesa con il Viminale, arriverà a Lampedusa entro domani notte” aveva fatto sapere il Viminale riferendosi a questo punto alla Gnv Allegra. “Le due ulteriori navi saranno operative al massimo entro mercoledì prossimo”.