Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Nova Marine Carriers ha acquistato una terza handysize bulk carrier da 38.000 Tpl quest’anno

Dopo la Sider Montediprocida rilevata in resale dal cantiere e consegnata a inizio anno dal cantiere Shimanami e la Sider Onda acquisita poche settimane più tardi, la shipping company elvetica Nova Marine Carriers si prepara ad aggiungere quest’anno in flotta una terza nave bulk carrier da 38.000 tonnellate di portata lorda.

Lo ha rivelato in un’intervista al Secolo XIX l’amministratore delegato Vincenzo Romeo non chiarendo però se si tratta di una nuova costruzione o di una second hand. Nell’intervista si legge che la nave si chiamerà Sider Olympia e sarà operativa tra un mese o due al massimo, dunque pare più probabile si tratti di una nuova costruzione. Così fosse questo nuovo innesto potrebbe con ogni probabilità essere la nuova costruzione contraddistinta dal numero di scafo 724 che il cantiere giapponese Shimanami prevede di consegnare il prossimo novembre. Secondo VesselsValue il suo prezzo di mercato è di poco inferiore mai 20 milioni di dollari.

Fra i nuovi arrivi in flotta va anche segnalata la seconda mini-bulker da 6.800 tonnellate di portata (gemella della Sider Buffalo) attesa in consegna nei prossimi giorni con il nome di Sider Ibiza e parte di una più ampia commessa al cantiere cinese di fiducia Ningbo Xinle per 18 nuove costruzioni (6 con opzioni per altre 6+6).