Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Prorogate a fine 2021 le convenzioni pubbliche con Caronte e Liberty per la continuità marittima verso le isole minori siciliane

Non soltanto la continuità territoriale marittima verso le isole maggiori (fra il continente e la Sicilia e la Sardegna) ma anche il rinnovo delle convenzioni pubbliche regionale per le rotte verso le isole minori siciliane sarà posticipato.

Lo ha annunciato al quotidiano La Sicilia l’assessore regionale ai trasporti della Regione Siciliana, Marco Falcone, confermando che i contratti in scadenza al 31 dicembre prossimo con Caronte&Tourist e con Liberty Lines saranno prorogati di un anno. Bisognerà dunque attendere per la gara che metterà in palio un bando della durata di 5 anni e del valore di oltre 300 milioni di euro.

Seppure la scadenza fosse nota da molto tempo, l’assessore Falcone attribuisce la colpa del ritardo nel preparare il nuovo bando al Covid “che ha precluso la possibilità di concludere la procedura di gara entro il 2020”. Poi però aggiunge: “Tra l’altro ci siamo allineati a una norma dello Stato che ha prorogato tutti i contratti del trasporto pubblico locale. Lo abbiamo fatto col gommato, lo stiamo facendo anche per i servizi marittimi”.

La due compagnie di navigazione Caronte & Tourist e Liberty Lines ringraziano e proseguono dunque per altri 12 mesi il loro servizio a fronte di poco più di 63 milioni di euro. Oltre a questi entrambe le compagnie di navigazione ricevono annualmente altre sovvenzioni pubbliche (dal Ministero dei trasporti) per ulteriori 55 milioni di euro assegnati a Società di Navigazione Siciliana, la joint venture paritetica partecipata dalle due società di traghetti che ha rilevato i contributi prima riservati all’ex compagnia regionale Siremar.

Dai sindacati dei lavoratori arriva un plauso per questa proroga di fronte al timore di possibili riduzioni occupazionali e retributive per i marittimi impiegati a bordo. Nessuna novità, invece, sul fronte del rinnovo delle flotte: nonostante da qualche sindacalista fosse emersa l’indiscrezione che Caronte & Tourist avrebbe ordinato un nuovo traghetto ai Nuovi Cantieri Apuania in realtà la notizia si è rivelata infondata.

L’assessore Falcone ha fatto sapere che “la procedura per i bandi andrà avanti con l’obiettivo di pubblicare la pre-informativa prima possibile e la gara vera e propria dopo Natale”. Poi ha annunciato: “La prossima settimana pubblicheremo l’avviso per i collegamenti in regime di libero mercato per cinque destinazioni: Eolie, Egadi, Pelagie, Ustica e Pantelleria. Daremo un mese di tempo alle imprese per presentare le offerte”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY