Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Non rallentano gli ordini di Fincantieri a Wartsila nel settore crociere

Nonostante le difficoltà del settore, la costruzione di navi da crociera sta procedendo a pieno ritmo anche nelle strutture di Fincantieri, e di pari passo stanno avanzando gli ordini ai fornitori. A essersi vista assegnare numerose commesse nei mesi scorsi è stata anche Wartsila, che in una nota ha fatto il punto sui contratti siglati di recente con il gruppo navalmeccanico italiano.

La società finlandese ha riferito di avere ottenuto lo scorso agosto una commessa per diversi impianti destinati a due diverse navi da crociera. Nell’accordo sono ricompresi motori di tipo Wartsila 46F, soluzioni SCR (riduzione selettiva catalitica), scrubber, sistemi di allarme, per la navigazione, l’automazione e l’intrattenimento.

In luglio, Wartsila aveva ricevuto anche l’incarico di fornire, per altre due unità da crociera, due impianti completi per la generazione di acque pulite e per la gestione dei rifiuti, sia umidi che secchi. Relativamente a quest’ultimi la società fornirà per la prima volta il suo sistema Micro Auto Gasification System (MAGS), che permetterà di convertire gli scarti solidi in energia da utilizzare per alimentare la stessa nave. Ancora prima, ovvero nel primo trimestre del 2020, Wartsila si era vista assegnare una commessa per sistemi di intrattenimento da introdurre su due nuove classi di navi, per un totale di 8 unità. In questo caso il ‘pacchetto’ comprendeva soluzioni per l’intrattenimento tra cui sistemi ‘chiavi in mano’ e impianti di illuminazione a Led.

Gli impianti per il trattamento degli scarti saranno consegnati nell’ultimo trimestre del 2021, mentre quelli per i sistemi di entertainment arriveranno “in linea con le consegne delle navi”, a iniziare dal 2022.

Nell’intero 2019 Wartsila aveva poi ricevuto complessivamente da Fincantieri ordini per venti motori a doppia alimentazione di tipo 46DF, per altri venti di tipo 46F, per otto sistemi di stoccaggio, alimentazione e controllo del carburante LNGPac, per due sistemi di scrubber, nonché per sistemi per la riduzione catalitica selettiva (SCR) delle varie navi in costruzione.

“Il settore delle crociere sta dettando il passo allo sviluppo della navigazione sostenibile, e anche la capacità di creare un’esperienza passeggeri di alta qualità è in costante miglioramento. Riteniamo che Wärtsilä stia dando un grande contributo in entrambe queste aree” ha commentato Massimo Costa, vice presidente dell’area acquisti di Fincantieri. “Questi ultimi contratti di aggiudicazione – ha aggiunto Giovanni Paladino, Key Account Manager di Wärtsilä Marine – rappresentano un ulteriore passo nella costruzione di un forte rapporto con Fincantieri per fornire al settore crocieristico le soluzioni tecnologiche più recenti ed efficienti”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY