Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Marnavi e Vetor si aggiudicano ancora il trasporto di acqua a Ponza e Ventotene

Sarà ancora Vemar, la joint venture tra le società Vetor e Marnavi, a effettuare il trasporto di acqua potabile verso le isole di Ponza, Ventotene e nel Golfo di Gaeta. La compagnia, unica partecipante al procedimento, si è infatti aggiudicata anche l’ultima gara indetta da Acqualatina Spa, la società a maggioranza pubblica che gestisce il servizio idrico nell’area. La gara prevedeva la sigla di un contratto della durata di 12 mesi (prorogabile per altri 12) a fronte di un “importo contrattuale annuale ‘a misura’ di circa 4,5 milioni di euro”.

Una buona notizia per gli armatori Domenico Ievoli (Marnavi) e Alberto Vecchiarelli (Vetor), coinvolti recentemente in una inchiesta della Guardia di Finanza per l’attività analoga di trasporto di acqua potabile svolta nelle Egadi, e in particolare verso l’isola di Favignana.

I due sono infatti comparsi lo scorso luglio in un elenco di 24 persone indagate insieme al sindaco dell’isola Giuseppe Pagoto, poi dimessosi. Il procedimento, rispetto al quale ad oggi non si registrano aggiornamenti, verte su alcuni presunti illeciti compiuti con il coinvolgimento di alcuni vertici dell’amministrazione del Comune di Favignana anche nella gestione delle risorse e degli approvvigionamenti idrici verso l’isola. In particolare i finanzieri avrebbero accertato  l’esistenza di un “accordo corruttivo” tra, da un lato, il sindaco, il vice sindaco pro tempore e un assessore, e dall’altro, i referenti ed alcuni dipendenti di “una compagnia di navigazione partenopea” e di “un’altra società di capitali con sede a Roma”, che insieme facevano parte del unico Raggruppamento Temporaneo di Imprese che ha ottenuto dal ministero della Difesa l’aggiudicazione del contratto di fornitura di acqua potabile mediante navi cisterna nelle isole minori della Sicilia.

F.M.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY