Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Cinque nuovi traghetti attesi in Italia quest’anno per Grimaldi, Gnv e Bluferries

Al netto di eventuali acquisti che potranno essere portati a termine nei prossimi mesi, in Italia è atteso l’arrivo nel corso del 2021 di almeno cinque traghetti di nuova costruzione. Tre per Grimaldi Group, uno per Grandi Navi e Veloci e un altro per Bluferries.

Il database di Ferry Shipping News riporta fra le unità previste in consegne quest’anno le nuove navi ro-ro della classe GG5G che il Gruppo Grimaldi ha commissionato al cantiere cinese Jinling. Dopo la Eco Valencia (arrivata lo scorso autunno) e la Eco Barcelona appena consegnata, la shipping company partenopea attende di ricevere nei prossimi 12 mesi anche le unità ro-ro Eco Livorno, Eco Savona, Eco Catania e un’altra ancora il cui nome ancora non è stato ufficializzato. Sempre a Grimaldi, ma per la controllata Finnlines, lo stesso cantiere dovrebbe ‘sfornare’ entro quest’anno anche le prime due unità ice-class Finneco I e Finneco II.

Il Cantiere Navale Visentini di Rovigo sta invece ultimando in Italia il nuovo traghetto che dalla prossima primavera entrerà a far parte della flotta Grandi Navi Veloci. Sarà un ro-pax di circa 32.000 tonnellate di stazza e 203 metri di lunghezza, dotato di impianto scrubber di ultima generazione e in grado di sviluppare una velocità di crociera di 24 nodi. Fra le altre caratteristiche tecniche figurano 157 cabine, capacità per ospitare oltre 1.000 passeggeri e trasportare nel garage 2.564 metri lineari di carico rotabile.

Oltre a queste navi era attesa entro fine 2020, ma a questo punto la consegna avverrà presumibilmente nel corso del 2021 (se l’ordine è ancora confermato) un’unità gemella del traghetto bidirezionale Trinacria in dotazione a Blueferries (Rfi). La prima nave costruita in Grecia presso il cantiere navale Megatechnica Sa e venduta dalla società Ocean Freedom Shipping Company, era stata consegnata nel 2018 e, stando a quanto annunciato allora dalla controllata da Rfi. “Bluferries ha già esercitato l’opzione con Ocean Freedom Shipping Company per la costruzione di una seconda nave traghetto, gemella di Trinacria, per un ulteriore investimento di 14 milioni di euro” aveva annunciato Bluferries. “La nuova nave sarà pronta nel 2020 e completerà così il rinnovo della flotta, testimoniando l’impegno del Gruppo Fs Italiane e di Rete Ferroviaria Italiana per i servizi di traghettamento tra le sponde dello Stretto” di Messina. Causa Covid-19 la consegna è stata posticipata e dovrebbe avvenire entro la fine del primo semestre di quest’anno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY