Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Msc attivissima sul mercato: acquistate altre otto portacontainer second hand

Continua a spron battuto lo shopping di naviglio second hand da parte di Msc. Secondo quanto riportato da Alphaliner, la compagnia ginevrina avrebbe infatti concluso nelle scorse tre settimane l’acquisto di 8 portacontainer.
Tra queste vi sarebbero la Westermoor (nave del 2001 da 2.764 Teu, rilevata dall’armatore tedesco Hans Peterson e attualmente in charter ad Hapag Lloyd) e due unità di poco più piccole, le gemelle BF Osprey e Bf Mahia, entrambe del 2008 e dotate di capacità di 2.546 Teu, acquistate da Foroohari, altro armatore pure tedesco. In particolare la seconda sarebbe già in forza a Msc in base a un contratto di noleggio, mentre la BF Osprey sarebbe in charter a One.

Nell’elenco compaiono poi altre navi con capacità più ridotta: le Bomar Vanquish e Bomar Valour, entrambe del 2003, con capacità di 1.638 Teu, rilevate da Borealis. Anche in questo caso una delle due, la Vanquish, risulta già noleggiata a Msc, mentre l’altra lo è alla collega Maersk.

La lista è completata da altre tre unità più piccole: la Miro e la Spero (entrambe con capacità di 1.730 Teu, rispettivamente del 1998 e del 2002, rilevate da Atlantica Shipping) e la Boundary, da 1.122 Teu, costruita nel 1996, che Msc ha acquistato da Jebsen Shipping Partners.

Nessuna informazione è trapelata al momento sull’importo dell’investimento disposto da Msc per assicurarsi questo ottetto di navi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY