Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Ok di Bruxelles al sostegno per le navi minori impiegate nel turismo e ‘colpite’ dal Covid

La Commissione Europea ha dato il via libera al sostegno previsto dal governo italiano a favore delle shipping company che operano con navi minori nel settore del trasporto turistico, via mare e per acque interne, colpite dagli effetti dell’emergenza sanitaria.

Si tratta di un supporto finanziario di 10 milioni di euro per il 2020 e altrettanti per il 2021, riservato alle imprese che tra il 1 febbraio e il 31 dicembre 2020 abbiano subito un calo del fatturato almeno del 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

La misura era stata inserita nel Decreto Rilancio (n. 34 del 19 maggio 2020), con uno stanziamento annuo di 5 milioni di euro, e successivamente incrementata (di un importo pure di 5 milioni) dalla Legge di Bilancio 2021.

Nei giorni scorsi Bruxelles si è espressa favorevolmente su un’altra misura contenuta nel Decreto Rilancio e rivolta al settore marittimo-portuale, ovvero il sostegno di 24 milioni di euro per il 2020 previsto a favore degli ormeggiatori per le ridotte prestazioni effettuate nel periodo tra il 1° febbraio e il 31 dicembre 2020 rispetto ai corrispondenti mesi dell’anno 2019.

F.M.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY