Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Maritime Bunker (RR Laziali – Anapo) chiede di allungare la concessione a Civitavecchia al 2025

Maritime Bunker, la joint venture paritetica nata lo scorso anno tra Rimorchiatori Laziali e Anapo, ha presentato a febbraio un’istanza per poter continuare a effettuare il servizio di bunkeraggio nel porto di Civitavecchia per altri 48 mesi, dunque fino all’inizio del 2025.

La società era nata lo scorso anno dall’unione delle forze tra Rl, operatore storico del rifornimento di carburante navale nello scalo laziale, e Anapo, compagnia controllata da Maxcom pure attiva in diversi porti della Penisola, e inizialmente sembrava volersi allargare a Civitavecchia diventando una concorrente diretta della prima.
Siglata l’alleanza, i rappresentanti delle due società avevano anche dichiarato l’intenzione di far subentrare Maritime Bunker in alcune delle concessioni di cui era già titolare Anapo singolarmente. In particolare gli altri porti nel mirino erano quelli di Catania, Brindisi, Savona, Vado Ligure, Trieste e La Spezia. Successivamente la società si era fatta avanti anche nel porto di Siracusa.

Nel dettaglio, per quel che riguarda Civitavecchia risulta prossima alla scadenza (prevista il 31 maggio) la concessione di cui Rimorchiatori Laziali è titolare dal 2017. Da qui la richiesta di rinnovo. Al momento non si ha notizia di istanze analoghe per i porti citati sopra ma, a meno di ripensamenti, è verosimile che queste arriveranno via via con l’approssimarsi delle scadenze delle concessioni originariamente in capo ad Anapo.

F.M.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY