Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

In arrivo a settembre la gara per il rimorchio a Marina di Carrara

È prevista per il prossimo 19 settembre la pubblicazione del bando di gara per il rinnovo del servizio di rimorchio nel porto di Carrara. Lo si apprende da un avviso pubblicato dalla locale Capitaneria di Porto che dà il via all’istruttoria per limitare a un solo operatore il numero dei prestatori del servizio. Nel documento la Cp spiega di avere al riguardo già richiesto, lo scorso dicembre, l’intesa della AdSP del Mar Ligure Occidentale e delle associazioni di categoria “senza che sia pervenuta alcuna osservazione in merito”. Tra le ragioni per continuare a mantenere limitato a un solo operatore lo svolgimento del servizio si evidenzia che “il porto Marina di Carrara ha sperimentato nell’attuale assetto organizzativo […] la soluzione più virtuosa per rispondere alle esigenze di sicurezza della navigazione portuale” e che anche “nella prospettiva di un incremento delle dimensioni delle navi scalanti Marina di Carrara, assai diversificate per tipologia e servizio”, così come nella “fase transitoria verso un altrettanto prospettato ampliamento infrastrutturale”, comunque l’individuazione di un unico gestore del servizio di rimorchio si confermerebbe idonea.
L’istruttoria per la limitazione del servizio di rimorchio a un solo operatore, necessaria sulal base del Regolamento UE 352/2017, rappresenta il primo passo dell’iter per la nuova assegnazione in concessione delle attività di rimorchio portuale in scadenza, una procedura che era stata messa in pausa dal Decreto Rilancio della primavera 2020 e poi riavviata all’inizio di quest’anno. Ad oggi i porti in cui l’iter è partito sono quello di Livorno e quello di Savona-Vado.  A Marina di Carrara il servizio ad oggi è appannaggio di Fratelli Neri, che lo effettua quale concessionaria anche a Livorno e a Piombino.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY