Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Akkon Lines inizia a scalare il porto di Genova (Imt Terminal)

Da oggi, 3 agosto, non sarà solo il colore dei container, rosso-arancio, ad avvicinare il Gruppo Ignazio Messina & C. alla giovane compagnia turca Akkon Lines che in tre anni ha conquistato un ruolo importante in particolare nel mercato dei traffici container infra-Med.

La giovane compagnia di navigazione turca Akkon Lines ha scelto il porto di Genova e in particolare l’Imt – Intermodal Marine Terminal, che fa capo alla Ignazio Messina & C. S.p.A. – come base per la propria linea West Med. Lo scorso autunno SHIPPING ITALY aveva rivelato l’esordio in Italia, nel porto di Salerno, di questa linea di navigazione intra-Mediterreanea.

La prima nave che ha tenuto a battesimo questa nuova collaborazione con il terminal genovese è stata la Max, a bordo della quale è salita una delegazione di Imt, accompagnata da una rappresentante della Akkon Italy e accolta dal comandante della nave a cui è stato consegnato il crest del terminal.

I container vuoti sono già disponibili presso il terminal portuale genovese e presso i depositi Iml (terminals interni e intermodali).

Il servizio su Genova sarà settimanale e oltre al capoluogo ligure le navi Akkon nella loro rotazione in Mediterraneo scaleranno in Spagna, Algeria, Tunisia, Libia oltre che ovviamente la Turchia. La linea è operata con tre navi portacontainer da 700 Teu di portata che toccano i porti di Aliaga, Gemlik, Izmit (Gebze), Istanbul (Ambarli), Bizerte, Annaba, Barcellona, Castellon, Valencia, Algeri, Genova, Salerno, Misurata e nuovamente Aliaga.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY