Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Due nuove navi cisterna alimentate a Gnl per Eni nel Mare del Nord

La shipping company norvegese Knutsen Nyk Offshore Tankers (Knot), leader di mercato nel settore delle shuttle tanker, ha annunciato di essersi aggiudicata un contratto per la costruzione di due unità alimentate a gas naturale liquefatto che opereranno al servizio di Eni.

Le due nuove unità avranno una portata lorda di 124.000 tonnellate e saranno costruite dal cantiere sudcoreano Daewoo Shipbuilding & Marine Engineering Co. Ltd con consegna prevista a metà del 2022. Opereranno nel Mare del Nord con contratto di noleggio a tempo per un periodo massimo di 10 anni con il gruppo petrolifero italiano.

Knutsen Nyk Offshore Tankers nella sua comunicazione sottolinea che queste navi saranno in grado di ridurre significativamente le emissioni di Co2 rispetto alle shuttle tanker alimentate con bunker tradizionale e avranno a bordo anche un sistema di batterie per risparmiare energia durante la operazioni di posizionamento dinamico.

“Siamo lieti di annunciare che Knot ed Eni estendono la loro partnership nel Mare del Nord con due nuove navi cisterna shuttle a Gnl. Eni, attraverso la società Vår Energi, ha molti interessi nei giacimenti di gas e petrolio del Mare del Nord ed è quindi uno dei principali attori della zona” ha commentato la shipping company norvegese. Che infine ha aggiunto: “Questo è il terzo e quarto contratto a lungo termine per il noleggio a tempo di navi cisterna tra Eni e il Gruppo Knot. Siamo lieti che il gruppo italiano abbia riconosciuto le capacità e la competenza di Knot nel settore delle navi cisterna con l’assegnazione di questo nuovo contratto”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY