Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Cosulich e Novella si sono separati dopo appena tre mesi

Dopo un lungo fidanzamento professionale coronato da un matrimonio che ha avuto luogo lo scorso novembre, i gruppi Fratelli Cosulich e Novella, che insieme al socio storico Autogas aveva aperto le porte della joint venture Lng Med, si sono già separati.

Lo ha reso noto proprio il gruppo guidato dall’armatore Marco Novella con una nota dalla quale si apprende che Fratelli Cosulich, a proposito del disegno di realizzare in Liguria un deposito small scale Lng con relativa nave, intende “proseguire autonomamente nel progetto secondo finalità separate e indipendenti”. Alla base di questa separazione, dunque, sembrano esserci vedute divergenti sulla linea d’azione da seguire.

Da tempo Gnl Med, società guidata da Valeria Novella come amministratore delegato ed Elena Risso come presidente e che tornerà  a essere partecipata al 50% da Quiris (Autogas) e Sofipa (Novella), aveva avviato studi di fattibilità per costruire una nave da circa 7.500 mc di capacità e analisi per individuare un’area del porto di Genova o anche non demaniale per realizzare il deposito di gas naturale liquefatto al servizio dei mercantili che scalano nei porti liguri. A questo proposito la comunicazione di avvenuta separazione precisa che ha in qualche maniera contribuito alla scelta di seguire strade diverse nel Gnl anche “la mancata individuazione, da parte delle preposte autorità, di un sito a ciò dedicato”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY