Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Fermati anche i traghetti passeggeri verso Grecia, Sicilia e Sardegna (AGGIORNATO)

Le ultime poche rotte servite da traghetti passeggeri rimaste aperte da e per l’Italia risultano ora chiuse. Nelle scorse ore, infatti, sia i collegamenti con la Sardegna che quelli con la Sicilia e la Grecia sono stati sospesi dalle autorità per l’imbarco e sbarco di passeggeri mentre rimangono aperte al flusso delle merci.

In una nota la port authority di Ancona ha infatti informato che, “Come misura preventiva per la diffusione del coronavirus, la Grecia ha stabilito il blocco dei passeggeri dei traghetti in ingresso nei porti ellenici. Lo sbarco è consentito solo ai tir con gli autisti a bordo per permettere l’arrivo delle merci”. Già nella giornata di domenica alle due navi in partenza nel pomeriggio da Ancona, Blues Star-Superfast alle 17.30 e Minoan-Grimaldi alle 19, le autorità greche hanno consentito la partenza dei soli passeggeri con documento greco oltre ai tir con autisti.

Rispondendo poi a una richiesta del presidente della Regione Sardegna per l’emergenza coronavirus, la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha firmato un decreto con il quale vengono sospesi i collegamenti e i trasporti ordinari delle persone da e per la Sardegna. Sulle navi, anche in questo caso, potranno viaggiare solo le merci.

Stesso identico provvedimento ha riguardato la Sicilia collegata a questo punto via mare con la penisola solo per il trasporto via mare di merci.

A questo risultano sospesi i trasporto via mare di passeggeri fra l’Italia e la Croazia, l’Albania, la Grecia, la Tunisia, il Marocco e Malta. Anche i collegamenti fra l’Italia e la Spagna al momento vengono utilizzati quasi esclusivamente per i rimpatri.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY