Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Abbattuto un nuovo record: demolita la prima portacontainer da 9.600 Teu

La compagnia di navigazione danese Maersk ha già abbattuto il primato della nave portacontainer ceduta per scrap fino ad oggi superando un primato fatto segnare appena poche settimane fa.

Dopo la recente cessione per demolizione (riciclo) delle due navi portacontainer Kokura e Kawasaki (ex-Katrine Maersk ed ex-Kirsten Maersk) da 7.403 teu e 23 anni d’età (entrarono sul mercato nel 1997), la shipping company danese ha infatti appena dismesso anche la Sine Maersk da 9.600 Teu di capacità costruita nel 1998 (22 anni). Secondo Alphaliner quest’ultima nave, gemella delle altre due recentemente demolite ma con maggiore capacità a seguito di un intervento di allungamento durante la sua storia professionale, sarà la più grande (per capacità di Teu) portacontainer mai demolita fino ad oggi.

Sempre secondo quanto rivelato da Alphaliner la Sine Maersk verrà fatta a pezzi in un cantiere turco, ad Aliaga, e non in Asia, ottenendo circa 100 dollari in meno per ogni tonnellata di acciaio riciclabile.

Oltre alla notizia del primato dimensionale, anche il fatto che Maersk opti per una demolizione meno redditizia ma più eco-compatibile rappresenta un’evoluzione importante all’interno del mercato dello shipping perché si traduce per l’armatore in una rinuncia a diversi milioni di dollari.

Read the English version on Splash247:
https://splash247.com/9600-teu-maersk-ship-sets-demo-record/