Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Augusta Due ha ceduto la nave cisterna Primo M

La società armatoriale romana Augusta Due, parte del gruppo Mednav, sta portando a termine oggi la cessione della nave chemical tanker Primo M. Rumour di mercato su un imminente passaggio di proprietà di questa nave erano non a caso circolati sul mercato già a fine maggio e ora evidentemente sono maturate tutte le condizioni per cui l’affare andasse effettivamente in porto.

La conferma della vendita è stata comunicata a SHIPPING ITALY direttamente da Augusta Due che si è limitata a spiegare come la nave passerà da bandiera italiana a panamense e che l’acquirente è un armatore europeo. Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 6 milioni di euro, in linea con quanto previsto dal piano di ristrutturazione della shipping company con le banche creditrici. Secondo alcuni broker l’acquirente sarebbe la società greca Monte Nero Maritime.

Primo M è una chemical tanker da 18.600 metri cubi uscita dai cantieri spagnoli Vulcano negli ultimi mesi del 2000.

Come rivelato da SHIPPING ITALY alcuni mesi fa, Augusta Due fra un paio d’anni (salvo cambi di programma sopravvenuti a causa del Covid-19) dovrebbe invece ricevere un’altra nave di nuova costruzione e portata elevata per rinforzare la flotta. Nei fatti di rilievo avvenuti nell’esercizio 2018 Augusta Due scriveva infatti: “In accordo con la delibera del Consiglio d’amministrazione tenutosi nel mese di gennaio 2018, è stata costituita una newco denominata Marship International Srl posseduta al 100% da Augusta Due che acquisirà, in conformità a quanto previsto dal nuovo Piano industriale, una nuova unità navale da 40.000 Dwt”. La consegna è stimata per il 2022.