Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Il carbonile Enel di Ancona trasformato in deposito container da Frittelli Maritime

Un’area portuale dismessa dall’Enel e pronta a essere convertita in attività di logistica merci e container c’è già ed è nel porto di Ancona. Il vecchio carbonile del porto diventa infatti Fmg Logistics, il più grande deposito dell’area portuale, polifunzionale e con tecnologia all’avanguardia. Il gruppo Frittelli Maritime ha ottenuto la struttura appena inaugurata, di proprietà dell’Autorità di sistema portuale del medio Adriatico, in concessione per 4 anni, rinnovabile. Situato a ridosso della banchina 26, il deposito sarà dedicato alle merci in importazione ed esportazione sbarcate o da imbarcare su navi portacontainero general cargo.

Ingenti i lavori sulla struttura che ha una superficie coperta di 10mila mq e una parte scoperta di oltre 5.000. E’ stata rialzata tutta la pavimentazione in modo da collocare a raso un binario ferroviario collegato alla rete nazionale, sfruttando l’intermodalità nave-rotaia-gomma. Demolite tre vasche interne, ne è stata conservata una per l’eventuale necessità di segregare merci particolari.

Fmg ha investito in questa operazione circa 1,5 milioni di euro, “ma è stata un’operazione win win – ha detto il presidente Alberto Rossi -, per noi e per l’Autorità di Sistema portuale”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY