Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Già diventato giornaliero il nuovo treno container Trieste – Padova

Il nuovo collegamento ferroviario tra il porto di Trieste e l’interporto di Padova per il trasporto di container marittimi lanciato a inizio maggio è già passato da tre circolazioni roud-trip alla settimana a una frequenza giornaliera. Lo ha reso noto la port authority dello scalo giuliano ricordando che il servizio è nato dalla collaborazione operativa tra Alpe Adria e Mercitalia Rail e risponde alle esigenze del mercato industriale del Nord-Est d’Italia, grazie anche alle sinergie attivate con il terminal dell’Interporto di Padova. Dall’attivazione del collegamento intermodale ad oggi sono stati tolti dalla strada 1.600 camion, secondo l’AdSP del Mar Adriatico Orientale, con conseguente minori emissioni di 240 tonnellate di CO2.

Come sottolineato dall’amministratore delegato di Alpe Adria, Antonio Gurrieri, “il porto di Trieste costituisce un’opportunità di collaborazione per gli operatori logistici intermodali e quindi un vantaggio competitivo per i player industriali grazie a vari fattori chiave, in primis proprio il sistema green e innovativo di servizi intermodali che si dirama verso il mercato domestico e verso quello del Centro-Est Europa”.