Il quotidiano on-line del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Gnv Azzurra sarà la prossima nave quarantena per i migranti



Al terzo tentativo il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti è riuscito nell’intento di trovare un traghetto per ospitare a bordo migranti in quarantena.

Secondo quanto riferiscono a SHIPPING ITALY fonti vicine al dicastero romano sarà la Gnv Azzurra la nave in questione.

Grandi Navi Veloci si limita a dire che “la compagnia, recependo il contesto di emergenza rappresentato dalle autorità nazionali, ha risposto alla sollecitazione promossa dal Ministero degli Interni mettendo a disposizione una delle proprie unità per il servizio di assistenza ai migranti”.

Anche l’Ansa ha divulgato la notizia che nei prossimi giorni una nave della compagnia Grandi Navi Veloci arriverà in Sicilia per consentire di trasferire a bordo i migranti che sbarcano sulle coste italiane e che devono essere sottoposti a quarantena. Al Viminale sono infatti state aperte le buste del bando indetto lo scorso 26 luglio ed è stata assegnata la gara. La nave, che molto probabilmente sarà ormeggiata al largo di Lampedusa, dispone di oltre mille posti: tolti quelli per il personale di bordo, le forze di polizia e il personale della Croce Rossa potrà ospitare tra i 600 e i 700 migranti, a partire da quelli che si trovano attualmente nell’hotspot sull’isola e nel Centro di Porto Empedocle.

Il costo per lo svolgimento del servizio “è costituito da un corrispettivo a corpo massimo pari a € 3.312.000 oltre IVA ed uno a misura massimo pari a € 1.481.200, secondo quanto indicato nell’Allegato tecnico, per un importo massimo
stimato complessivo pari ad € 4.793.200,00 oltre Iva”. I dettagli temporali del contratto pubblico sono i seguenti: “La durata dell’appalto è da stabilirsi sino al 31 ottobre 2020, ossia pari al massimo a 92 giorni dalla data di avvio della esecuzione del contratto. Tale durata copre il periodo di quarantena precauzionale in conformità alle disposizioni emergenziali vigenti in materia”.

Prima di questo suo nuovo temporaneo impiego la nave Gnv Azzurra dovrà essere attrezzata con le segnalazioni e i percorsi anticovid. Al Viminale si sta inoltre lavorando per ottenere una seconda nave di dimensioni più ridotte che verrà trasferita in Calabria.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY