Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

T. Mariotti: consegna posticipata di sei mesi per la nuova nave Seabourn Venture

Il cantiere navale genovese T. Mariotti consegnerà sei mesi più tardi del previsto la nave da crociera Seabourn Venture. Lo ha reso noto la stessa compagnia crocieristica di lusso parte del gruppo Carnival spiegando che la data di consegna della nave expedition è ora programmata per l’1 dicembre 2021 (originariamente doveva essere pronta a giugno 2021, ndr) a causa della temporanea chiusura del cantiere T.Mariotti per l’emergenza Covid-19.

A fine luglio Genova Industrie Navali, la holding che controlla anche il cantiere T.Mariotti, non aveva fatto cenno al ritardo nei tempi di costruzione né alla possibilità che la consegna della nuova costruzione venisse ritardata. In una nota il gruppo scriveva a proposito della prima delle due unità navali classe Expedition commissionate da Seabourn: “Sono stati sistemati a bordo i motori e parte degli equipaggiamenti di macchina. I lavori di costruzione dello scafo e dell’allestimento interno procedono a pieno regime mentre a Genova la parte di carpenteria relativa alle sovrastrutture è in via di esecuzione”.

Seabourn, oltre la ritardato ingresso in sevizio della nuova nave expedition, ha reso nota la cancellazione di altri itinerari delle sue unità Seabourn Ovation, Seabourn Encore e Seabourn Quest le cui ripartenze sono ora previste rispettivamente per il 3 e il 6 gennaio e per il 10 maggio 2021.