Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Dfds ha inaugurato una nuova linea ro-ro fra Trieste e Patrasso

Nonostante le incertezze e le difficoltà del periodo, il gruppo logistico e armatoriale danese Dfds ha deciso di avviare una nuova linea per il trasporto di carichi rotabili fra l’Alto Adriatico e la Grecia che va ad aggiungersi alla rotta consolidata con i porti della Turchia.

Secondo quanto confermato direttamente dai vertici della compagnia a SHIPPING ITALY, da questa settimana ha preso il via il collegamento fra il porto di Patrasso e Trieste “dove la prima nave dovrebbe arrivare già domani, sabato 5 settembre” spiega Jens Peder Nielsen, managing director di Sames Seaports & Terminals, la società terminalistica controllata da Dfds nello scalo giuliano. “Attualmente è impiegata una nave e la frequenza sarà bisettimanale con arrivi a Trieste programmati nei giorni di mercoledì e sabato” aggiunge l’esperto manager.

Questa linea andrà di fatto a incrementare la concorrenza nel trasporto via mare di ro-ro su una rotta che dallo scorso giugno ha visto esordire anche Grimaldi Lines con un collegamento ro-pax fra porto Marghera, Igoumenitsa e Patrasso.

Sempre a proposito di Dfds è ancora in stand-by, invece, l’operazione che dovrebbe portare Samer Seaports ad acquisire dal Gruppo Ekol l’Europa Multipurpose Terminal al Molo VI del porto di Trieste. Per portare a termine l’affare serve il via libera dell’autorità antitrust della Turchia che è al momento ancora non si è pronunciato.