Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Un sistema computerizzato difenderà la vernice sulla portacontainer Msc Eva

Il produttore di vernici Jotun ha annunciato di aver siglato con il gruppo armatoriale Mediterranean Shipping Company (Msc) il primo contratto per la fornitura della sua Hull Skating Solutions (HSS), una nuova tecnologia per la pulizia proattiva degli scafi delle navi incentrata su un rivestimento antivegetativo, un monitoraggio proattivo delle condizioni della nave e uno strumento robotico subacqueo per le ispezioni e le pulizie dello scafo.

Scopo del sistema è di assicurare la costante pulizia dell’opera viva della nave evitando la formazione di incrostazioni e garantendone l’efficienza ottimale, da cui consegue una diminuzione di costi per il combustibile e una riduzione delle emissioni di CO2. Il sistema HSS sarà installato sulla Msc Eva, portacontainer da 14.000 Teu, quando la nave arriverà presso il cantiere navale cinese Gwd Guangzhou Shipyard per procedere al rinnovo della classe e all’installazione degli scrubber.

“Siamo assolutamente consapevoli – ha spiegato il responsabile newbuildings di Msc, Giuseppe Gargiulo – che l’industria dello shipping deve adottare soluzioni innovative per conseguire ambiziosi obiettivi ambientali. Riteniamo che l’HSS contribuirà a risolvere il problema del biofouling, con grandi benefici per l’ambiente naturale attraverso la riduzione delle emissioni e una minore diffusione di specie invasive, e con migliori risultati per la nostra compagnia, per i nostri clienti e per la comunità». Gargiulo ha evidenziato inoltre che, se la pulizia degli scafi costituisce solo una parte dell’insieme delle iniziative per rendere l’industria del trasporto marittimo più sostenibile, tuttavia si tratta di un elemento centrale di questa mission.