Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Il primo rifornimento di Gnl in Italia sarà a Spezia su una nave di Costa Crociere

Genova – Il primo rifornimento di gas naturale liquefatto in un porto italiano sarà a La Spezia e vedrà coinvolta una nave di Costa Crociere.

Lo ha annunciato Nicola Carlone, Comandante della Capitaneria di porto di Genova e direttore marittimo della Liguria a margine della firma per celebrare l’adesione di Virgin Voyages al ‘Genoa Blue Agreement’. “Spezia sarà il primo porto in Italia dove verrà effettuato il rifornimento di una nave a Gnl. Siamo la lavoro con una prima bozza di ordinanza che verrà presentata ufficialmente alla prossima Naples Shipping Week”. Carlone si è detto certo che “il futuro del rifornimento di Gnl alle navi avverrà tramite bettolina in Italia, servendo nel caso di Spezia del vicino rigassificatore di Panigaglia o del rigassificatore offshore di Livorno”. Il primo rifornimento sperimentale, però, “avverrà via camion” ha precisato.

Va detto, per completezza d’informazione, che in realtà un primo rifornimento di gas in un porto italiano (sempre tramite autocisterna) era già avvenuto nel 2014 a Civitavecchia ma in quel caso era coinvolto un rimorchiatore costruito in Turchia e diretto in Nord Europa. Più recentemente anche a un nuovo traghetto costruito da Cantiere Navale Visentini era stato fatto il pieno di Gnl a Porto Viro.

Nel caso di Costa a Spezia l’ordinanza servirà a rendere regolare e frequente il rifornimento risolvendo così le criticità e i ritardi che fino ad oggi hanno costretto la nuova nave Costa Smeralda ad approvvigionarsi di Gnl solo nei porti di Marsiglia, di Barcellona e alle Canarie.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY