Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Varata a Marghera la nave da crociera Rotterdam

È stata varata oggi nello stabilimento Fincantieri di Marghera la nave da crociera Rotterdam, nuova costruzione destinata a Holland America Line, brand del gruppo Carnival Corporation, primo operatore al mondo del settore crocieristico.

Lo ha fatto sapere con una nota Fincantieri spiegando che ora inizierà la fase di allestimento degli interni, attività propedeutica alla consegna della nave nell’estate 2021. Il momento del varo è stato preceduto dalla tradizionale e beneaugurante coin ceremony, la posa di un dollaro d’argento sull’ultimo ponte della nave, secondo un antico costume marinaro.

Madrina della cerimonia è stata Mai Elmar, executive director del porto crocieristico di Rotterdam. Alla cerimonia di varo erano presenti, fra gli altri, per la società armatrice Cyril Tatar (Holland America Group) e per Fincantieri Antonio Quintano, direttore del
cantiere di Marghera.

La nuova unità, gemella di Koningsdam e di Nieuw Statendam, navi della classe Pinnacle consegnate rispettivamente nel 2016 e 2018 dallo stesso stabilimento, è la quattordicesima nave costruita dal cantiere di Marghera per questo brand. Avrà una stazza lorda di circa 99.800 tonnellate, una lunghezza di quasi 300 metri e potrà ospitare a bordo 2.668 passeggeri in 1.340 cabine. Rotterdam sarà caratterizzata da uno stile moderno e contemporaneo, in linea con la tradizionale eleganza che contraddistingue tutte le navi del brand. Il design sarà curato, come per le gemelle, da due dei maggiori e prestigiosi studi di architettura del mondo, Tihany Design e Yran & Storbraaten, che si sono ispirati all’architettura della musica per la progettazione di numerose aree pubbliche.

Il progetto della nave sarà orientato all’ottimizzazione dell’efficienza energetica e alla riduzione dell’impatto ambientale, rispondendo alle più stringenti e attuali normative di sicurezza.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY