Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Scorpio Bulker prosegue con l’alleggerimento dell navi dry: ceduta un’altra kamsarmax bulk carrier

A pochi giorni di distanza dalla precedente cessione, Scorpio Bulker ha annunciato la vendita di un’altra nave bulk carrier mentre pare che altre unità siano sul mercato.

A uscire dalla flotta di Scorpio Bulkers sarà la SBI Sousta, nave del 2016 non dotata di scrubber passata di mano per circa 18,5 milioni di dollari. La relativa consegna al nuovo proprietario (non meglio specificato) è prevista entro la fine dell’anno in corso.

Al netto del rimborso del finanziamento e di altri oneri, nelle casse di Scorpio Bulkers entreranno circa 5,2 milioni di dollari.

La shipping company monegasca timonata da Emanuele Lauro con queste cessioni inizia a fare cassa sia per ridurre la propria esposizione nel dry bulk sia per avere la liquidità necessaria per avviare la diversificazione recentemente annunciata nelle navi di supporto alle attività per l’installazione e la manutenzione di parchi eolici offshore.