Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Salpato da Vado Gateway il nuovo feeder di Diamond Line con il Pireo

Con l’approdo della Atlantic South, nave feeder lunga 140 metri e da 700 Teu di capacità, ha ufficialmente preso avvio il servizio settimanale Vax che collega direttamente il nuovo container terminal Vado Gateway di Vado Ligure (Savona) con il porto greco del Pireo.

Diamond Line, compagnia del Gruppo Cosco Shipping che gestisce tutti i collegamenti intraeuropei, lancia così un nuovo shuttle tra il porto di Vado e quello di Pireo hub di Cosco Shipping e di Diamond Line nel Mediterraneo. Tra le priorità di tale collegamento la velocità di transit-time tra i due terminal container collegando Vado Gateway con le principali linee da e per Far e Middle East, India, Oceania ed Est Mediterraneo.

“Poter accogliere a Vado Gateway anche navi del Gruppo Cosco Shipping è per noi motivo di grande soddisfazione e orgoglio” ha commentato Paolo Cornetto, amministratore delegato di Apm Terminals Vado Ligure. “L’avvio di questo nuovo collegamento concretizza la partnership avviata negli anni scorsi e segna una tappa fondamentale nel percorso di crescita del nostro scalo e nel suo posizionamento nel mercato italiano e internazionale”.

“Finalmente dopo tanti anni anche Cosco ha trovato la sua casa in Italia” commenta Marco Donati, direttore generale Cosco Shipping Lines Italy. “Siamo orgogliosi e fortemente motivati a dimostrare al mercato che Cosco Ports e Apm Terminals porteranno considerevoli vantaggi al nostro cluster”. L’inizio è stato molto promettente poiché gli spazi sulla prima nave sono andati esauriti sia inbound che outbound.

Come per gli altri collegamenti attivi, anche gli autotrasportatori diretti a Vado Gateway per le operazioni di carico e scarico dei contenitori Cosco possono velocizzare i tempi di ingresso al terminal e beneficiare di una maggiore flessibilità e autonomia nella gestione degli orari grazie all’app gratuita per mobile ‘APMT TERMPoint Appointments’.

Attraverso l’applicazione, gli autotrasportatori possono visualizzare e modificare l’orario dei propri appuntamenti, controllare gli incarichi assegnati, inserire tutte le informazioni sul container richieste prima dell’arrivo e, per chi utilizza più mezzi, cambiare direttamente all’interno dell’applicazione il numero di targa, visualizzando in tempo reale gli appuntamenti corrispondenti a ciascun mezzo utilizzato.

Un ulteriore vantaggio legato all’utilizzo dell’app è la riduzione dell’interazione tra le persone al gate di accesso, caratteristica di particolare rilevanza in questa fase di emergenza sanitaria.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY