Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Anche Costa Crociere costretta a fermare la Deliziosa

A seguito delle misure adottate dal Governo greco in risposta al numero di casi di coronavirus che impongono restrizioni di viaggio, Costa Crociere, parte di Carnival Corporation & plc, ha annunciato oggi la sospensione temporanea delle crociere di Costa Deliziosa in Grecia.

La nave in questione, che offre crociere di una settimana con scalo a Trieste, Katakolon, Atene, Iraklion, Bari, terminerà la crociera attualmente in corso il 7 novembre a Trieste. La nave sospenderà poi le operazioni per sette settimane, annullando le crociere del 7, 14, 21 e 28 novembre e le crociere del 5, 12 e 19 dicembre.

“La ripresa delle operazioni di Costa Deliziosa è prevista per il 26 dicembre con un itinerario italiano alla scoperta di alcune tra le più belle destinazioni del Mar Adriatico e del Mediterraneo orientale tra le quali Trieste, Bari, Brindisi e Catania. Ulteriori destinazioni si aggiungeranno nelle prossime settimane” ha fatto sapere la compagnia in una nota.

“I protocolli sanitari sviluppati da Costa Crociere in coordinamento con le autorità ed esperti medici hanno dimostrato che è possibile viaggiare in crociera con elevati standard di sicurezza e, sin dalla ripresa del 6 settembre, le crociere Costa hanno ricevuto un forte apprezzamento da parte degli ospiti proprio sugli aspetti di sicurezza” ha aggiunto ancora la società.

Costa Crociere sta progressivamente informando gli ospiti che hanno prenotato le crociere di Costa Deliziosa ora sospese, fornendo loro le migliori condizioni possibili, in linea con le normative vigenti.

Costa Smeralda, la seconda nave Costa attualmente in servizio, continuerà le sue crociere dedicate all’Italia come da programma, rispettando i protocolli introdotti dalla compagnia.