Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Pullmantur potrebbe tornare a navigare con due navi di Celebrity

I giochi potrebbero non essere del tutto chiusi per Pullmantur, la compagnia crocieristica spagnola, controllata da Cruises Investment Holding (con il 51%) e Royal Caribbean Cruises Ltd (con il 49%), che lo scorso luglio è entrata in una procedura concorsuale a seguito della crisi causata dal Covid.

In una nota diffusa alla stampa iberica, l’amministrazione concorsuale ha fatto sapere di avere infatti raggiunto un accordo con lo stesso Royal Caribbean Group “al fine di garantire la redditività della compagnia”.  Nella nota l’amministrazione presieduta da Francisco Vera spiega che Pullmantur avrebbe “ottenuto i fondi necessari per poter redigere il piano di redditività, nonché per portare avanti il ​​processo di riorganizzazione necessario per adattare la compagnia alla nuova realtà”. Dopo l’avvio della procedura, si ricorda, la società ha lavorato a un nuovo business plan “che prevede il ritorno in esercizio il prima possibile”. Questa soluzione permetterebbe anche ai clienti di Pullmantur di poter ottenere i risarcimenti concordati al momento della cancellazione delle prenotazioni.

Il piano prevede, giocoforza, che Pullmantur si doti di nuove navi, avendo nel frattempo avviato a demolizione le due delle tre unità della flotta. A questo scopo, la nota spiega che la compagnia si avvarrà di due navi di classe Millennium (quindi della flotta di Celebrity, controllata di RCL), “con l’idea di migliorare l’offerta, scommettendo su un design più moderno e con un maggior numero di cabine con balcone”.

Una soluzione però ad oggi, nonostante le dichiarazioni della compagnia iberica, sembra non sia stata ancora condivisa con la diretta interessata.

“Sebbene sosteniamo pienamente gli sforzi di riorganizzazione di Pullmantur e continuiamo a lavorare in modo produttivo con Pullmantur mentre sviluppa il suo nuovo piano aziendale, è importante chiarire che non abbiamo accettato di noleggiare o vendere nessuna delle nostre navi, comprese le navi di classe Celebrity Millennium, a Pullmantur” si legge infatti in una nota inviata da Celebrity Cruises alle testate che avevano riportato la notizia.

La flotta di Pullmantur era composta da Monarch, Sovereing e Horizon: le prime due risultano avviate a demolizione in Turchia, in un cantiere di Aliaga, mentre la Horizon secondo le ultime rilevazioni dei database on line risultava ormeggiata in Grecia, nel porto di Perama.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY