Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Vard (Fincantieri) vara la prima nave da crociera ‘expedition’ di Viking

Debutto in mare per la Viking Octantis, la prima nave da crociera di tipo expedition mai fatta realizzare da Viking Cruises.

L’unità, in grado di accogliere 378 passeggeri in 189 cabine, è stata varata nello stabilimento di Tulcea, in Romania, di Vard, controllata di Fincantieri che si era aggiudicata nel 2018 il contratto per la realizzazione della nave (che sarà consegnata all’inizio del 2022), così come di una gemella, ribattezzata Viking Polaris (attesa per l’estate dello stesso anno).
In particolare la Viking Octantis, ha spiegato la compagnia, sarà consegnata dallo stabilimento Vard di Søviknes, in Norvegia, e passerà la sua stagione inaugurale viaggiando in Antartide e tra i Grandi Laghi degli Stati Uniti.
Le due navi, entrambe con notazione Polar Class 6, hanno una ‘taglia’ tale che ne consente la navigazione lungo il fiume San Lorenzo, che aoounto attraversa i Grandi Laghi.
“Lavorando con Fincantieri, negli ultimi 8 anni abbia costruito le più belle navi da crociera oceaniche del mondo” ha commentato il Chairman di Viking Torstein Hagen, dicendosi lieto della prosecuzione della collaborazione con Vard. Il gruppo cantieristico italiano ha realizzato l’intera flotta oceanica di Viking (prima attiva solo nel segmento fluviale), a cominciare dalla Viking Star che ha debuttato nel 2015 (le altre unità già in acqua, arrivate successivamente, sono la Viking Sea, la Viking Sky, la Viking Sun, la Viking Orion e la Viking Jupiter).

Nel 2018 Viking CRuises aveva annunciato l’intenzione di entrare in un nuovo segmento di attività, firmando l’ordine per le sue ‘expedition cruiseship’, per ognuna delle quali ha investito circa 500 milioni di euro.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY