Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Visentini cede una bulk carrier ma pensa a nuovi acquisti

Giovanni Visentini Trasporti Fluviomarittimi ha dato il via a un processo di rinnovamento della flotta che inizia con la cessione della bulk carrier Aurilia. Si tratta di una panamax del 2007 (cantiere cinese Hudong Zhonghua) che, secondo quanto confermato a SHIPPING ITALY da Giovanni Visentini, è stata ceduta per poco più di 8 milioni di dollari. Acquirente dovrebbe essere una società asiatica, probabilmente cinese, ma su questo l’armatore rodigino non si è pronunciato.

Il figlio Alessandro più nel dettaglio ha spiegato che “il Moa è stato firmato e la consegna della nave avverrà dopo gli ultimi due roundtrip che per contratto deve fare verso la Cina”.

I Visentini preannunciano però che si tratta di un primo step all’interno di un più ampio programma di rinnovamento della flotta: “Stiamo vedendo qualcosa con dei cantieri” preannuncia Giovanni. Il figlio Alessandro aggiunge: “Stiamo guardando qualcosa sia per quanto riguarda le navi ro-ro che le bulk carrier. In ogni caso sarebbero nuovi ordini, oppure resale o al massimo naviglio di età inferiore ai 5 anni”.

La nave Aurilia appena ceduta aveva 13 anni ed era stata acquistata da Visentini a inizio 2010 dalla Fratelli d’Amato Armatori per 36 milioni di dollari.