Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Grimaldi continua il pressing sulla Sardegna e sulla continuità territoriale marittima

Continua a rafforzarsi la presenza di Grimaldi nei collegamenti verso la Sardegna in vista (anche) delle nuove gare per la continuità territoriale marittima. Dopo il recente lancio della linea ro-pax Palermo-Cagliari, il gruppo partenopeo ha infatti annunciato il potenziamento del collegamento, pure ro-pax, Livorno-Olbia (non sovvenzionto), sul quale dalla seconda metà del mese di febbraio saranno impiegati i cruise ferry Cruise Sardegna (ex Cruise Olympia) e Cruise Europa.
Si tratta di unità gemelle, battenti bandiera italiana, lunghe 225 metri e in grado di raggiungere una velocità di crociera di 27,5 nodi, ognuna delle quali può accogliere 2.850 passeggeri e 215 auto al seguito, nonché 3.050 metri lineari di carico rotabile, equivalenti a circa 185 trailer.

“Con l’impiego della Cruise Sardegna e della Cruise Europa sulla linea Livorno-Olbia andiamo incontro alla domanda sempre crescente di collegamenti affidabili, regolari e competitivi tra la Sardegna ed il Continente, incrementando al tempo stesso la qualità dei servizi che offriamo ai nostri clienti che viaggiano da e verso l’isola”, ha affermato l’Amministratore Delegato del gruppo, Emanuele Grimaldi. “Come già annunciato, quest’anno la Sardegna sarà al centro di numerose iniziative che puntano a potenziare la nostra presenza sul territorio sardo e a rafforzare la continuità territoriale col Continente e non solo”.

Oltre alla linea Livorno-Olbia, l’offerta del gruppo partenopeo verso la Sardegna include i collegamenti Civitavecchia-Porto Torres e Barcellona-Porto Torres, servizi regolari misti per merci e passeggeri quali Civitavecchia-Olbia, Salerno-Cagliari e Palermo-Cagliari, nonché quelli le tratte solo merci che mettono in relazione Porto Torres con Genova e Cagliari con Genova, Livorno e Valencia/Sagunto.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY