Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

L’AdSP del Mar Ligure Occidentale offre quasi 1 milione per demolire la Theodoros

Si avvia alla fine la vita della Theodoros, nave ormai trasformatasi in un relitto che da oltre un decennio si trova ormeggiata nel porto di Genova, e ad oggi è ancorata nella zona delle Riparazioni Navali, precisamente a Calata Gadda.

La AdSP del Mar Ligure Occidentale ha infatti indetto una gara pubblica (che seguirà il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa) per la sua demolizione e successivo smaltimento, mettendo sul piatto fino a 978.877,95 euro. Eventuali offerte dovranno essere presentate entro il prossimo 25 febbraio.

La Theodoros, piccola nave cisterna del 1967, battente bandiera di Panama, nata per il trasporto di alimenti e con stazza lorda di 634 tonnellate, venne posta sotto sequestro nel 2007 dal Tribunale civile di Genova, successivamente dichiarata non più in grado di navigare dalla Capitaneria di porto e poi abbandonata dall’armatore. Dopo essere rimasta ormeggiata presso la diga foranea per anni, nel dicembre del 2019 aveva rotto gli ormeggi e urtato con il fianco sinistro contro i blocchi di cemento armato, riportando uno squarcio. Affidata a San Giorgio del Porto, l’attività di riparazione l’aveva portata prima a Calata Grazie, poi a Calata Boccardo, per arrivare infine a Calata Gadda, dove si trova tuttora in attesa di conoscere quale sarà il suo ‘ultimo miglio’.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY