Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Rimorchio a Savona: Svitzer non nega il suo interesse. Ecco i dettagli del bando

Il bando di gara per il nuovo affidamento in concessione del servizio di rimorchio nei porti di Savona e Vado Ligure presentata venerdì scorso presso la capitaneria di porto di Genova è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Fra i dettagli che ancora non erano stati resi pubblici c’è il valore stimato dell’appalto che è pari a 127.633.755 euro, la durata della concessione è 180 mesi (15 anni) e l’assegnazione avverrà tramite “Procedura ristretta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa”.

In attesa che venga pubblicato anche il Disciplinare di gara, si apprende che il termine per la presentazione delle domande di partecipazione o per la ricezione delle offerte è fissato alle ore 12 del 22 marzo prossimo.

Oltre all’attuale concessionario, la società Carmelo Noli del Gruppo Scafi, è possibile (secondo molti probabile) la partecipazione fra gli altri anche del Gruppo Svitzer che fa parte del Grupo Ap Moeller Maersk (lo stesso a cui fa capo Apm Terminals, la società concessionaria del nuovo terminal container di Vado). A precisa domanda da parte di SHIPPING ITALY sull’interesse o meno verso questo e gli altri bandi di gara che nei mesi a venire saranno lanciato per l’attività di rimorchio in vari scali italiani, il direttore commerciale per l’Europa di Svitzer, Mattias Hellström, ha risposto: “Per i prossimi anni abbiamo una visione di come vedere crescere il nostro business attraverso l’espansione di servizi e della nostra presenza rispetto allo stato attuale. Preferisco non parlare nello specifico dei piani di Svitzer in Itali o in altri Paesi ma posso dire che siamo sempre alla ricerca di opportunità per crescere sfruttando le sinergie già esistenti al fine di garantire benefici ai nostri clienti”.

N.C.