Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Grandi Navi Veloci studia uno sbarco sulle rotte fra Spagna e isole Baleari

La compagnia di traghetti genovese Grandi Navi Veloci sta preparando un nuovo sbarco sulle linee di cabotaggio in Spagna.

Secondo quanto appreso da SHIPPING ITALY l’azienda guidata da Matteo Catani potrebbe presto annunciare uno o due nuovi collegamenti marittimi fra la penisola iberica e l’arcipelago delle Baleari.

Più nello specifico sarebbero state oggetto di studio negli ultimi mesi due linee con Palma di Maiorca in partenza dai porti di Barcellona e di Valencia. Nel caso venisse attivata solo una rotta le navi impiegate sarebbero due, mentre se prendessero forme contemporaneamente entrambe i nuovi servizi le navi necessarie sarebbero quattro.

Ad oggi pare che gli indiziati a trasferirsi in Spagna siano in primis i traghetti Forza e Tenacia, due ro-pax che Grandi Navi Veloci lo scorso autunno ha preso a noleggio proprio dalla compagnia spagnola Trasmediterranea e che fino allo scorso settembre facevano la spola tra Valencia e Palma di Maiorca.

Da Grandi Navi Veloci al momento nessun commento su queste notizie ma le ragioni alla base di questa nuova iniziativa sembra possano essere due: la prima legata alla ricerca di nuove aree di mercato nelle quali entrare anche per diversificare geograficamente l’attività in un momento non facile per il turismo e il trasporto passeggeri via mare; la seconda rimanderebbe a una risposta nei confronti dei competitor. L’altra compagnia spagnola Balearia la scorsa estate ha infatti avviato una nuova linea tra la Francia (Séte) e il Marocco (Nador) andando a pestare i piedi proprio a Grandi Navi Veloci che da diversi anni era attiva su quella rotta. Inoltre, sulla stessa direttrice Marocco – Francia meridionale, nel corso dell’ultimo anno sono entrati anche altri player come la francese La Meridionale con un collegamento fra Tanger Med e Marsiglia.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY