Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

I Grimaldi (e Salvini) tengono a battesimo a Livorno l’ultima new entry della flotta (FOTO)

Nel porto di Livorno è stata oggi accolta dai vertici di Grimaldi Group la nuova nave ro-ro Eco Valencia appena arrivata dalla Cina e pronta a entrare in servizio al fianco delle due gemelle Eco Barcelona ed Eco Valencia sulle autostrade de mare fra Italia e Spagna.

Ospite d’onore Matteo Salvini, leader della Lega e personaggio politico molto vicino a Guido Grimaldi che, insieme al padre Manuel, lo ha accompagnato durante la visita della nuova nave appena approdata nel porto di Livorno di cui porta il nome.

All’evento hanno partecipato poi alti rappresentanti delle autorità locali e della comunità portuale di Livorno, il top management del Gruppo Grimaldi e alcuni clienti storici della compagnia partenopea. La cerimonia è stata introdotta dai saluti di Luca Salvetti, sindaco di Livorno, Stefano Corsini, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale e Gaetano Angora, direttore marittimo di Livorno. La cerimonia si è conclusa con il taglio del nastro e la tradizionale rottura della bottiglia da parte della madrina Nicoletta Landi, moglie del sindaco Salvetti.

“L’impiego nello scalo labronico delle prime tre gemelle della classe GG5G, tra cui la Eco Livorno, è la dimostrazione dell’importanza che il nostro gruppo attribuisce a tale porto, dove siamo presenti da oltre quattro decenni durante i quali siamo riusciti a sviluppare ed incrementare in modo esponenziale i traffici di merci rotabili e passeggeri”, ha dichiarato durante il suo intervento Emanuele Grimaldi. “Con l’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici, gli armatori di tutto il mondo si sono proposti di ridurre del 50% le emissioni delle navi entro il 2050; con l’investimento in queste nuove navi, il nostro Gruppo raggiunge questo obiettivo trent’anni prima degli altri”.

Domani, al termine delle operazioni commerciali, la Eco Livorno partirà dal porto labronico per iniziare a servire regolarmente il collegamento ro-ro Livorno – Savona – Barcellona – Valencia.

“La nuova nave della flotta Grimaldi ‘Eco Livorno’ è un esempio di ingegneria navale e tecnologia di ecosostenibilità di cui l’Italia può andare orgogliosa, con emissioni di Co2 dimezzate e addirittura azzerate in porto grazie a enormi batterie al litio che si ricaricano durante la navigazione. In un momento come questo è confortante avere imprenditori che investono, assumono e trasportano merci nel rispetto dell’ambiente” sono state le parole di Salvini. Che infine ha aggiunto: “Un grazie anche ai portuali livornesi, tra i migliori in assoluto”. Con il ritorno della Lega al Governo il Gruppo Grimaldi e l’associazione di categoria Alis tornano ad avere un filo diretto con la squadra di Governo in un momento storico certamente delicato per il mondo del trasporto marittimo e in particolare della continuità territoriale marittima.

 

Battente bandiera italiana, la nuova nave Eco Livorno è lunga 238 metri e larga 34 metri, ha una stazza lorda di 67.311 tonnellate ed una velocità di crociera di 20,8 nodi. Può trasportare 7.800 metri lineari di merci rotabili, pari a circa 500 trailer e 180 automobili, ed è dotata di una rampa di accesso a poppa che permette di caricare unità con un peso fino a 150 tonnellate. La prossima unità in consegna sarà la Eco Savona in via di completamento presso il cantiere cinese Jinling.