Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

“Fermare il dumping contrattuale nello Stretto di Messina”

Pur svolgendo il servizio di continuità territoriale passeggeri sullo Stretto di Messina per Rfi, Blue Jet, che in particolare si occupa del trasporto con unità veloci, continua a non applicare al proprio personale dipendente le stesse regole contrattuali applicate ai dipendenti di Rfi traghetti e navigazione – che pure sono impegnati per legge a garantire la stessa continuità territoriale su ferrovia – determinando “evidenti discriminazioni fra lavoratori che svolgono lo stesso servizio”.

A denunciarlo sono Filt Cgil Nazionale e Filt Cgil Sicilia, chiedendo di avviare presto un confronto con l’azienda per “risolvere la vertenza sul dumping contrattuale” creatasi prima con il trasferimento del ramo d’azienda da Rfi a Blueferries e successivamente appunto con la creazione della nuova società Blue Jet nel 2018, il cui capitale é interamente posseduto da Rfi.

“Non è tollerabile che Blu Jet ed Rfi continuino a rinviare il necessario confronto per la soluzione della vertenza” continua la nota delle due sigle sindacali, che si conclude ventilando la possibilità della proclamazione di uno sciopero per il prossimo 30 marzo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY