Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

La nave da crociera Costa Firenze è tornata ‘italiana’

È tornata a issare il tricolore la Costa Firenze. La nave da crociera, appena realizzata da Fincantieri negli stabilimenti di Marghera e consegnata al gruppo Carnival poco prima dello scorso Natale, era stata una delle prime vittime collaterali della Brexit.

A seguito della fuoriuscita del Regno Unito dalla Ue, la società proprietaria – all’epoca ancora Carnival Plc – dal 1 gennaio 2021 aveva infatti perso i requisiti per mantenere la nave nel Registro Internazionale e la Capitaneria del Porto di Genova aveva pertanto proceduto con la “dismissione di bandiera per la successiva cancellazione dal registro d’iscrizione”.

Problema risolto semplicemente con il già previsto passaggio formale di proprietà della nave da Carnival Plc all’italiana Costa Crociere, compagnia cui la Costa Firenze era destinata sin dall’inizio.

Secondo quanto comunicato dalla Capitaneria la cessione è già stata completata e formalizzata con trascrizione lo scorso 15 febbraio, pertanto lo stesso corpo ha potuto disporre l’archiviazione della precedente procedura di dismissione di bandiera.

Costa Firenze, con una stazza di 135.500 tonnellate lorde e una capacità di oltre 5.200 ospiti, è parte di un piano di espansione che comprende un totale di 7 nuove navi in consegna per il Gruppo Costa entro il 2023. La nave, destinata al mercato cinese, è caratterizzata da un design degli interni che si richiama al capoluogo toscano e al Rinascimento.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY