Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Lo scafo della nuova Seabourn Venture pronto a ‘salpare’ da Porto Nogaro per Genova

Nei prossimi giorni lo scafo, ormai ultimato, della nuova nave che il cantiere T.Mariotti sta costruendo per la compagnia Seabourn Cruises lascerà Porto Nogaro e farà rotta verso Genova dove prenderà poi avvio la successiva fase di allestimento finale in vista della consegna programmata per fine anno.

Dai social network si apprende che lo scafo è stato già posizionato a bordo di una chiatta semisommergibile di Cimolai destinata a essere trainata poi fino in Liguria circumnavigando l’Italia.

Secondo quanto appreso da SHIPPING ITALY il trasferimento inizierà il 29 marzo .
prossimo e richiederà l’impieg di quattro  piloti e quattro rimorchiatori. Si tratta unfatti di un evento straordinario perché è la prima volta che a Porto Nogaro una barge trasporterà una nave lunga 200 metri. Le criticità maggiori sono infatti rappresentate dalla conformazione del fiume Corno che in alcuni tratti è molto stretto.

Proprio Cimolai, azionista insieme a T.Mariotti del cantiere Cimar di San Giorgio di Nogaro, ha realizzato materialmente tutto il lavoro di carpenteria necessario per dar vita allo ‘scheletro’ della nave da 23.000 tonnellate di stazza che a Genova, nel corso dei prossimi mesi, sarà riempito con le ultime attrezzature e gli arredamenti di bordo. A Porto Nogaro si trova già il rimorchiatore Suri della società triestina Ocean che probabilmente sarà uno dei mezzi impiegati per le manovre necessarie a portare lo scafo della nuova nave in mare aperto.

Lo scorso settembre sempre presso il cantiere Cimar di Porto Nogaro è stata avviata la costruzione anche della seconda nave per Seabourn la cui consegna è prevista per il 2022.