Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Msc dietro a un ordine per 13 nuove portacontainer da 16.000 Teu in Cina

La compagnia di navigazione ginevrina Mediterranean Shipping Company fondata e presieduta da Gianluigi Aponte sarebbe la protagonista di un nuovo ordine da oltre 1,5 miliardi di dollari firmato con il cantiere cinese China State Shipbuilding Croporation per la costruzione di 13 navi portacontainer da 16.000 Teu di portata.

Msc finora non ha confermato queste indiscrezioni secondo le quali e occuparsi concretamente delle nuove costruzioni saranno gli stabilimenti Dalian Shipbuilding Industry Co (Dsic) e Guangzhou Shipyard International (Gsi) e che il prezzo unitario ogni nuova unità dovrebbe essere di circa 120 milioni di dollari a nave.

Ogni newbuilding sarà lunga 366 metri e predisposta all’alimentazione a gas naturale liquefatto mentre le consegne di questa nuova serie di navi sono programmate nel biennio 2023 – 2024.

Questa ulteriore piano d’investimenti pone Msc al secondo posto mondiale per portafogli ordini di nuove navi portacontainer alle spalle solo della compagnia taiwanese Evergreen.