Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Asamar Lazio contro la Camera di Commercio di Roma: “Non pianifica l’esame per Agenti Raccomandatari Marittimi”

Asamar Lazio ha diffuso una nota in cui esprime “tutto il proprio disappunto” nei confronti della Camera di Commercio di Roma, accusata di essere “tra le pochissime” in Italia a non avere ancora pianificato la convocazione della Commissione di esami deputata a far sostenere l’esame di Agente Raccomandatario Marittimo.
Una situazione che secondo l’associazione, che raggruppa gli agenti raccomandatari marittimi laziali, non trova giustificazioni nemmeno nelle restrizioni legate alla pandemia, dato che “assembramento non ce ne sarebbe, se la commissione fosse stata convocata per tempo, evitando la fila di candidati” e che “anche programmando ora l’esame, una opportuna suddivisione dei candidati in più gruppi scongiurerebbe tale pericolo”.

Asamar Lazio, dopo avere sottolineato di avere rivolto “innumerevoli” sollecitazioni alla Ccia di Roma nei mesi passati senza però avere risposta, ha lanciato un appello alle “autorità coinvolte” perché si attivino per sbloccare la situazione, dato che sono “tantissime” le persone che ormai da anni aspettano di dare l’esame per potersi munire un titolo professionale che permette di entrare in un contesto lavorativo che promette di essere in “pronta ripartenza già dalla seconda metà del 2021”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI SUPPLY CHAIN ITALY