Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

DiGiò: dalla crisi del trasporto marittimo vantaggi per noi e per il made in Italy

DiGiò, azienda di Matera specializzata nella produzione di divani in pelle, ha spiegato in un’intervista a FurnitureToday, di avere tratto vantaggio dalla crisi dei trasporti marittimi globali.

Una situazione quasi all’opposto di quella della ‘collega’ barese Natuzzi che nel suo ultimo report economico-finanziario aveva puntato il dito contro che le difficoltà globali delle spedizioni (e la scarsa disponibilità di container) che a suo dire hanno posto un freno alla sua capacità di effettuare consegne nel quarto trimestre, limitando così il suo business e generando extracosti logistici pari a quasi un milione di dollari.

In particolare Steve Lush, presidente dell’area vendite di DiGiò, ha evidenziato espressamente come “problemi logistici e di supply chain” abbiano fatto aumentare la domanda di beni di provenienza italiana. Secondo Lush in particolare le rate dei noli marittimi dall’Italia [verso i paesi d’esportazione] “sono rimaste notevolmente stabili, con solo un leggero aumento”, quindi decisamente al di sotto di quelle che sono ora offerte dai paesi asiatici.

Leggi l’articolo completo su SUPPLY CHAIN ITALY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY