Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Il Genoa Port Terminal di Spinelli sottrae a Tdt una linea container con il Nord America

Il Genoa Port Terminal del Gruppo Spinelli da metà maggio inizierà a servire la linea container operata da Zim (sul quale Hapag Lloyd ha uno slot agreement) che collega l’Italia con Stati Uniti e Canada. Ad annunciarlo a Repubblica Genova è stato lo stesso Aldo Spinelli parlando di un servizio “operato in joint con Hapag Lloyd che prima scalava Spezia, poi Livorno e ora torna a Genova”. Il Terminal Darsena Toscana si consola con l’arrivo da Spezia della linea operata sempre con il Nord America da Ocean Alliance e The Alliance, mnetre per il terminal multipurpose del capoluogo ligure si tratta di circa 50.000 container previsti in imbarco e sbarco.

Secondo quanto appreso da SHIPPING ITALY si tratta del servizio settimanale ribattezzato Zca – Zim Container Service Atlantic (oppure A7 secondo il brand commerciale di Hapag Lloyd) che finora scalava il Terminal Darsena Toscana e viene operato con navi da circa 4.500 Teu di portata, lunghe 260 metri e 32 metri. La prima nave è attesa al Genoa Port Terminal il prossimo 14 maggio.

Spinelli, dopo un 2020 difficile per le attività sulle sue banchine, ha parlato di “un primo trimestre di quest’anno davvero eccellente” grazie a undici linee regolari: nove per il trasporto di container (operate da Borchard, Zim, Cosco, Cma Cgm, Marfret, Seago, Arkas, Hapag Lloyd e Zim) e due di rotabili (Tirrenia e Cotunav).