Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Assoporti annuncia una proposta di legge sulla semplificazione amministrativa nelle Zes e per il settore portuale

A pochi giorni dall’insediamento del nuovo presidente Rodolfo Giampieri, l’Associazione dei Porti Italiani (Assoporti) cerca di fare un passo avanti significativo per il futuro delle Zone Economiche Speciali. Sarà infatti presentata una proposta di Legge sulla semplificazione amministrativa nelle aree delle Zes e per il settore portuale, con gli interventi del vicepresidente dei deputati Pd Piero De Luca, primo firmatario della proposta di legge, della presidente del Gruppo Pd Debora Serracchiani, e dei capigruppo Pd in commissione Bilancio e Trasporti, Ubaldo Pagano e Davide Gariglio. Molto importanti è considerata anche l’azionie portata avanti dalla Ministra per il Sud e la coesione territoriale, Mara Carfagna, intervenuta in Commissione per sottolineare l’esigenza di procedere subito con delle modifiche legislative per rendere le Zes effettivamente operative.

“Le azioni messe in atto prevedono una sostanziale semplificazione amministrativa e procedurale per le Zes, necessaria per il rilancio delle aree portuali del sud del Paese e
per l’effettiva applicazione della stessa norma che prevede l’istituzione delle Zes” spiega una nota di Assoporti. “Nell’articolato della proposta di legge è prevista anche la semplificazione delle procedure relative ai Piani Regolatori Portuali, nonché la semplificazione di alcune parti del Codice ambientale. L’auspicio è quello di poter giungere all’anticipata decretazione di queste previsioni nelle misure legate al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.

A margine della notizia della presentazione della Legge, Giampieri ha voluto ribadire, “il
pieno supporto dell’Associazione sia da parte dei presidenti che da parte della struttura
per tutte le iniziative che sono state messe in atto. Siamo a disposizione del Governo e
del Parlamento per qualsiasi rivisitazione delle norme, in quanto profondamente
convinti che rendere semplice le procedure e l’iter autorizzativo sia uno dei passaggi
indispensabili per dare risposte certe ad un mercato in veloce evoluzione”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY