Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Tripmare riceve da Sanmar un rimorchiatore per il porto di Ashdod

Il cantiere turco Sanmar ha consegnato a Tripmare (joint venture paritetica fra i gruppi Ocean e Rimorchiatori Riuniti del Mediterraneo) un nuovo rimorchiatore di tipo Vsp (Voith Schneider Propeller) che la società triestina prevede di utilizzare ad Ashdod. Ribattezzato Eitan, il mezzo è stato realizzato sulla base del progetto VectRa Avt 3000 dello studio canadese Robert Allan Ltd.  e andrà ad affiancarsi ad Arie A e ad Ashdod, altri tug di proprietà di Tripmare pure realizzati da Sanmar che già operano nello scalo israeliano.

Con una capacità di tiro a punto fisso di 73,5 tonnellate e  lunghezza fuori tutto di 30,25 metri, il nuovo rimorchiatore è dotato inoltre sistemi fire-fighting e per il recupero di carburanti e di una coppia di motori diesel CAT 3516C. L’impianto elettrico comprende due generatori diesel identici, ognuno in grado di generare 86kW.
Eitan può raggiungere una velocità di 13,25 nodi e le sue cisterne gli garantiscono, spiega Sanmar in una nota, ampia autonomia. In particolare può accogliere fino a 163 metri cubi di carburante, 20 metri cubi di acqua e 11 metri cubi di schiuma anti-incendio. A disposizione dell’equipaggio sono inoltre presenti quattro cabine singole e una doppia, tutte poste sul ponte principale.

“Il modello VectRa Avt 3000 è il risultato di una stretta collaborazione tra Sanmar, Robert Allan Ltd e Voith, dal tavolo da disegno alle prove in mare” ha spiegato Ali Gurun, vicepresidente di Sanmar, che poi ha aggiunto: “Tripmare è un cliente abituale ed è sempre piacevole per noi quando un cliente torna per nuovi ordini. Sono sicuro che saranno deliziati da Eitan.”

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY