Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Ad Ancona il traffico ro-ro supera i livelli pre-pandemia nel primo semestre 2021

Primo semestre di ripresa per il porto di Ancona. Il traffico delle merci ro-ro, comunica l’AdSP, si è infatti attestato su 2,63 milioni di tonnellate, dato superiore non solo a quello dello stesso periodo del 2020 (+44%), ma anche a quello del 2019 (+24%).

Nel complesso lo scalo nella prima metà del 2021 ha gestito merci per circa 5 milioni, recuperando il 25,3% sullo scorso anno, grazie in particolare al contributo delle merci rinfuse liquide (+18%). Si ferma però a 76.275 Teu il traffico container, anche questo un dato in linea con i 78.056 del primo semestre 2020 ma ancora significativamente inferiore agli 82.853 Teu della prima metà del 2019.

Dal lato dei passeggeri, il porto dorico registra pure una ripresa, ma la distanza rispetto al periodo pre-pandemico resta marcata. Nel primo semestre 2021 le moviemtazioni sono state infatti 170.286, con un aumento del 75% sullo stesso semestre del 2020 (97.189 unità), ma un disavanzo di circa il 50% con il primo semestre 2019 (344.476 passeggeri). Positivo – rimarca comunque l’authority – l’andamento del mese di giugno, con 50.997 transiti rispetto ai 12.200 del giugno 2020. Nello scalo nel frattempo sono tornate a riaffacciarsi le crociere, con l’attracco ogni domenica, dal 13 giugno al 19 settembre, della Msc Splendida.

Passando al porto di Ortona, l’Adsp evidenzia come questo nel semestre abbia movimentato oltre 570 mila tonnellate di merci (+10% sullo stesso periodo dello scorso anno), con un andamento particolarmente positivo delle merci solide (377 mila tonnellate, +13%). Positivo è anche l’andamento delle rinfuse liquide con 193.400 tonnellate di prodotti petroliferi raffinati (+4,6%).

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY