Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Altra nave ro-ro ibrida in arrivo per Finnlines (Grimaldi)

Fra ieri e oggi Finnlines, la compagnia del gruppo Grimaldi attiva in mar Baltico, Mare del Nord e Golfo di Biscaglia, ha celebrato il varo tecnico e il taglio della lamiera rispettivamente della seconda e della terza unità dei ro-ro ibridi ordinati al cantiere cinese Jinling di Nanchino.

La prima unità, Finneco I, partirà per le prove in mare a settembre e inizierà ad operare alla fine del 2021, mentre le due navi gemelle entreranno in flotta nel 2022. Tutte e tre batteranno bandiera finlandese. Destinate a servizio cargo anche accompagnato le nuove navi saranno caratterizzate dall’attenzione alle esigenze dei passeggeri, con una palestra e un’area sauna, una sala da pranzo e ricreazione e una lavanderia per i conducenti dei camion. Per aumentare il comfort a bordo, inoltre, ai conducenti verranno assegnate cabine singole.

Rispetto alle navi più grandi della flotta odierna, la capacità di carico delle nuove costruzioni ibride aumenterà di quasi il 40%. Tuttavia, le operazioni di carico si svolgeranno senza intoppi poiché il carico e lo scarico saranno gestiti attraverso tre rampe. Il programma Newbuilding di Finnlines, un investimento di 500 milioni di euro, comprende tre navi ro-ro e due navi ro-pax. Entrambi i tipi di nave saranno più grandi e più ecologici di qualsiasi nave dell’attuale flotta Finnlines e di quasi tutti i ro-ro/ro-pax nel Baltico e nel mondo. Per migliorare il risparmio energetico e ridurre le emissioni e l’impatto ambientale complessivo, le navi saranno dotate di motori all’avanguardia con tecnologia di abbattimento delle emissioni, un sistema di lubrificazione dell’aria, batterie agli ioni di litio e pannelli solari. Le navi ro-pax, che saranno consegnate nel corso del 2023, avranno anche una connessione elettrica a terra per raggiungere emissioni zero mentre sono in porto.

“Siamo orgogliosi che queste navi ro-ro ibride avanzate si uniranno alla nostra flotta. Miglioreranno in modo significativo la nostra efficienza energetica e ci consentiranno di fornire servizi più sostenibili che mai. Gli armatori di tutto il mondo si sono impegnati a ridurre le emissioni di CO2 delle navi del 50% entro il 2050. Abbiamo effettuato importanti investimenti nel rinnovamento e nello sviluppo della nostra flotta, utilizzando le ultime tecnologie e le innovazioni ecologiche disponibili. Le nostre nuove navi ci aiuteranno a raggiungere l’ambizioso obiettivo di riduzione con largo anticipo” ha commentato Emanuele Grimaldi, Ceo di Finnlines.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY