Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Laghezza sbarca a Trieste rilevando per mezzo milione lo spedizioniere Levante

Il gruppo spezzino Laghezza, specializzato nelle operazioni doganali, ma presente sull’intera catena logistica con magazzini, attività di trasporto e di distribuzione, sbarca a Trieste, formalizzando l’acquisizione della società Levante Srl che opera nel porto giuliano.

“Per la Laghezza Spa – spiega una nota – il rafforzamento su Trieste assume un duplice significato: da un lato, il rafforzamento della presenza del gruppo in una realtà anche storicamente emblematica per la gestione dei servizi doganali; dall’altro, un’espansione verso Oriente che potrebbe preludere a un ulteriore allargamento verso i mercati con maggiore crescita potenziale d’Europa. In termini generali, l’acquisizione di Levante Srl segna un ulteriore passo in avanti lungo la strategia di potenziamento sul mercato nazionale, in tutti i principali gangli strategici (porti, aeroporti e interporti) del traffico merci e della logistica, perseguita negli ultimi anni”.

Levante Srl opera nell’ambito dei servizi portuali con una spiccata specializzazione nella fornitura di servizi per le operazioni e l’assistenza doganale. La società triestina dispone di spazi magazzino all’interno dell’area portuale, con potenzialità di sfruttamento del regime di zona franca.

“L’acquisizione di una realtà strutturata come Levante Srl – sottolinea Alessandro Laghezza, presidente di Laghezza SpA – segna un’ulteriore accelerazione nel percorso strategico che ha come traguardo la conquista del ruolo di partner unico di riferimento per tutte le attività dei nostri clienti a livello nazionale. Condividiamo con il precedente management la determinazione nel voler offrire servizi di alta qualità, base indispensabile sulla quale potenziare e ottimizzare l’attività. Una presenza significativa sullo scalo giuliano – ha aggiunto – ci assicura la possibilità di svolgere un ruolo da protagonista in un sistema portuale sempre più importante a livello Europeo, e al centro di un importante sforzo progettuale”.

Per rilevare Levante, società che coi suoi 7 dipendenti ha fatturato nel 2020 circa 900mila euro, registrando una perdita di 81mila (perdita di 14mila euro e fatturato di 1 milione nel 2019) Laghezza ha pagato 500mila euro ai tre soci Pietro Pradelli, Roberto Polh e Piero Girardi.

Attualmente Laghezza SpA è presente sul territorio nazionale con un network di 20 filiali collocate in molti dei più importanti porti, aeroporti e hub logistici del paese, oltre 500 addetti e un fatturato di circa 70 milioni di euro.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY