Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Pillarstone & soci mettono in vendita quattro navi pensando al rinnovamento della flotta

Quattro navi cisterna in gestione a Premuda e di proprietà del fondo Finav risultano attualmente sul mercato. A rivelarlo è stata Tradewinds specificando che si tratta delle tanker PS Houston, Ps London, PS Milano (tutte del 2008) e Grazia (del 2010) che in passato erano di Motia Compagnia di Navigazione e di Pb Tankers ma nel corso degli ultimi due anni sono state trasferite al veicolo di turnaorund Finav.

Quest’ultima è la società fondata da Pillarstone Italy e Davy Global Fund Management, partecipata da vari istituti di credito (Mps, Unicredit, Intesa Sanpaolo, Carige, ecc.) e utilizzata come piattaforma per il turnaround di crediti incagliati con sottostanti ipoteche di primo grado sugli asset navali la cui proprietà è stata quindi trasferita dalle mani delle rispettive shipping company a quelle dei creditori.

A SHIPPING ITALY l’amministratore delegato di Premuda, Marco Fiori, ha confermato la notizia precisando però che queste quattro navi cisterna MR2 da circa 50.000 tonnellate di portata sono state circolate sul mercato per sondare quali possano essere gli attuali valori di realizzo in caso di vendita. “Il progetto in realtà è quello di avviare un importante rinnovamento della flotta e per questo stiamo guardando alcune possibilità e dialogando con le banche” ha specificato l’esperto manager, tratteggiando meglio dunque i contorni dell’operazione. Le quattro navi cisterna in questione sono le più anziane fra quelle gestite da Premuda e una loro eventuale uscita potrebbe essere propedeutica a nuovi ingressi in flotta di età più giovane.

Nicola Capuzzo