Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Premuda è tornata un player attivo anche nei noleggi di navi

La società armatoriale genovese Premuda, dopo la ristrutturazione finanziaria portata a termine e il nuovo controllo azionario passato al 100% al fondo di turnarund Pillarstone Italy, si era finora concentrata nel gestire naviglio proprio o comunque del gruppo non disdegnando recentemente anche qualche nuovo investimento in navi nuove prese in long time charter con opzione d’acquisto.

In questi giorni la società si è messa in mostra sul mercato per aver concluso anche un noleggio, sempre a tempo ma di più breve termine, aprendo di fatto una nuova fase di sviluppo fatta anche di speculazioni sul mercato del charter. La nave in questione è la Perseus N, una Handysize tanker del 2009 da 36.264 tonnellate di portata lorda che la shipping company italiana ha preso a noleggio per 18 mesi a una rata di nolo giornaliera di 12.300 dollari.

Marco Fiori a SHIPPING ITALY conferma l’operazione spiegando che “si tratta di un segnale positivo per la società. L’abbiamo noleggiata perché riteniamo che il prezzo richiesto fosse interessante e il periodo di charter pure”. Fiori ha poi aggiunto: “Premuda oggi è a tutti gli effetti una società di shipping attiva e come tale ci comportiamo valutando le opportunità che si presentano una per una”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY